Ri-organizzare la mia quotidianità

Dopo praticamente 4 settimane di malesseri dovuti a un qualche batterio che si era impossessato della mia gola, mi son ritrovata ad aver perso un ritmo e la voglia che avevo di far le cose. Dal lavarmi il viso al mattino a lasciare la cucina un po’ sistemata prima di andare a letto. Ovviamente questo porta scompiglio e disorganizzazione nella mia già ormai poco organizzata vita.

appena sveglia violetab

Per ovviare a questo poltrire che mi ha colto non proprio alla sprovvista ho deciso di attivarmi un po’ e di ri-organizzare la mia quotidianità.

Per prima cosa mi sto per stampare l’agenda che ha creato mia sorella, l’insplagenda! E’ personabilizzabile, con un sacco di cose per noi donne e le ho già fatto il quadernino con del cuoio. Quindi non mi resta che farmela stampare e poi tagliarla e bucarla. Si spera che avendo un bel posto dove scriversi le cose da fare possa aiutare a organizzarle meglio.

E poi ho preso la decisione di ri-partire con una cosa che avevo iniziato tempo fa ma che non ero riuscita a portare a termine, e le buone abitudini che mi piacevano le ho perse via via nel tempo. Si tratta di una americanata ma che per molti versi aiuta chi come me si trova a non saper da dove ripartire. E’ il metodo Flylady che punta a far ritrovare l’ordine in casa ma che potrebbe aiutare a far incastrare tutto. Ne avevo già parlato in questo post perchè mi trovavo proprio bene! La prima volta che lessi i “babystep”, e già la parola fa un po’ ridere, mi dissi “ma te vuoi davvero far sta cosa? arrivare a mettere i post-it in bagno e in cucina?”. Eh si, lo feci solo che durarono pochi giorni perchè il mio ex non approvava molto la visione pubblica di banali memorandum. Ora che non ho nessun altro in casa a rompere le balle credo che non metterò dei post-it ma delle bellissime mini lavagne dove potrò personalizzare con disegnini le cose che dovrò ricordarmi di fare.

Quando seguivo i loro suggerimenti la casa era diventata ordinata e pulita e non mi pesava fare le cose. Quindi perchè non riprovarci? Ho iniziato da due giorni (escluso il fine settimana) ma dovrei mettermi un po’ le pile e partire per bene. Il mio obiettivo per quest’anno è quello di prendermi cura di me, ma sto dimenticando di farlo…e siamo solo all’inizio. 🙁

E l’alimentazione? già, perchè a non avere orari, a non voler far molto, ne risente anche il tempo che si dedica alla cucina. Così mi son ridotta spesso a mangiare un piatto di pasta o una scatoletta di ceci con qualcosa ad accompagnarli. E se voglio continuare il mio percorso per migliorare la mia salute non è un gran progetto quello del “mangiar quel che capita”. Non so se riuscirò a seguire alacremente le 6 settimane che suggerisce il caro dottor Furhman, ma se già riuscissi ad avere un po’ di voglia di cucinare e cucinare per bene, credo che recupererei molto. Anzi, perderei molto! Da quando ho iniziato a metà marzo, con queste nuove abitudini alimentari, ho perso 18 kg, solo che praticamente mi sono fermata a agosto. Per trovare la me stessa che desidero dovrei liberarmi di almeno altri 15-17 kg. Vedremo se riesco di nuovo a ingranare!

L’ultima cosa che dovrei riprendere a fare in quest’ottica di impegni giornalieri è quella di camminare e poi quando mi sarò rifatta un po’ di fiato e muscoli, riprenderò con gli esercizi di Jillian Michaels. Quando li ho seguiti per qualche settimana mi sentivo più ganza, in forma e i centimetri li perdevo a vista d’occhio! In un mese tra camminate, esercizi e buona alimentazione avevo perso circa 10 di circonferenza addominale. Se vi va di dare una sbirciatina il gruppo italiano su fb si chiama Workout group.

Ovviamente non so se riuscirò a iniziare tutto insieme, diciamo che cercherò di non mettere troppa carne sul fuoco altrimenti poi mi si brucia tutto o vengono mezze crude le cose.

Domani mi concentrerò sul fare una buona colazione, caffè, pane tostato e marmellata d’arance appena sfornata e spremuta!

Puoi leggere..

Cosa danneggia il perineo

Cosa danneggia il perineo?

In tantissime/i pensano che il perineo sia danneggiato solo da parto vaginale e menopausa. E invece no… Il pavimento pelvico può avere delle disfunzioni anche

Eventi

Come vivere al meglio la Gravidanza!

  Questa domenica sarò impegnata finalmente nella mia zona, Livorno, per un incontro super figo sul benessere in gravidanza. I professionisti di FisioCare di Studio