Momenti bui

http://xamwood.files.wordpress.com/2010/01/urlo-di-munch-van-gogh.jpg 
Non so se vi è mai capitato di essere immersi in un momento buio. Del tipo che non sai dove andrai a finire o cosa succederà la settimana prossima. La ricerca di un lavoro mi sta sfinendo, non so come mai sia così difficile per una che sa fare un sacco di cose trovare un misero lavoro, non chiedo molto o almeno così mi sembra. Mi ero candidata per un posto di infermiera, mi avevano chiamata per un colloquio e invece ieri mi hanno richiamata per dirmi che era annullato. Così dal nulla. Senza manco guardarmi in faccia o sentire cosa avevo da dire. Ci son rimasta proprio di merda (scusate la parolaccia ma ci sta proprio a fagiolo). Come se quella/o che hanno preso fosse raccomandato, questo è quello che ho pensato. 

Poi dal momento che almeno sul lato affettivo sono bene compensata non riempo lo stress con il cibo (nonostante abbia un barattolo di nutella fatto in casa che mi ipnotizza dal frigo) e questo mi sta portanto piano piano a perdere qualche chilogrammo…quindi lo stress va a finire tutto in altre parti del corpo. Aumenta la frequenza dei mal di testa, il mio sistema immunitario va a quel paese e mi ritrovo con una faringite e tosse da cavallo che ancora non è passata dopo 5 giorni di antibiotico…per non parlare della dermatite da contatto che si scatena con l’uso della bici o di assorbenti sintetici…una gioia davvero!
Lo stress è una brutta bestia e ora come ora non so come sconfiggerlo.
Avete qualche idea?
Nel frattempo cerco di cucirmi degli assorbenti in cotone per quei giorni in cui non posso mettere la mooncup (ah già, non ve l’avevo detto, da qualche mese ho iniziato a usare questo magico aggeggio che è spettacolare a mio parere!!) perchè uso anche l’anello anticoncezionale e le due cose insieme non vanno. Presto magari scriverò dei post dove parlo di ognuna di queste stupende invenzioni del mondo moderno!

Puoi leggere..

Selenia Accettulli

Mi chiamo Selenia e nella vita sono un’ostetrica colorata, innamorata del rosa, ma solo per le uniche vibrazioni che mi trasmette.Lavoro come libera professionista e

Francesca Romano

Sono un’ostetrica libera professionista e mi occupo di salute pelvica femminile; la mia formazione post-laurea si focalizza soprattutto, ma non solo, sulla rieducazione del pavimento

Eleonora Felisatti

Mi occupo di riabilitazione del pavimento pelvico, supporto e sostegno all’equilibrio mestruale, consulenze preconcezionali, per le affezioni vaginali e per la scelta della coppetta mestruale

Eleonora Guidubaldi

Come Ostetrica, il mio obiettivo è offrire ad ogni donna il supporto e il sostegno necessari affinchè possa compiere un percorso di consapevolezza e conoscenza di sè

Daniela Carlevale

Mi sono laureata in Ostetricia nel 2010 con una tesi sperimentale sul parto in casa maternità. Il mio unico desiderio di allora era stare accanto