Oggi ho fatto il primo bagnetto a una bambina appena nata…
E’ bello pensare che forse quell’impronta che le dai potrebbe ricordarsela dentro, che magari quelle mani che la lavano se le ricorderà in qualche maniera, il così famoso imprinting.

E poi per toglierle la vernice caseosa le ho messo un po’ di olietto e l’ho massaggiata.
Nel frattempo il suo papà se ne stava tutto curioso e in ammirazione di fronte alla sua piccola bambina, e ha notato che le manine erano un po’ blu rispetto al corpicino rosa, e allora gli ho spiegato tutta la faccenda (tanto ero da sola e nessuno mi poteva tappare la bocca). Lui soddisfatto delle spiegazioni, felice prende in braccio la sua bambina.
E’ buffo osservare i padri la prima volta che prendono il neonato, c’è un mix tra impacciamento, non saper dove metter le mani, estrema cura per la paura di romperlo o fargli male che ne risulta una presa distaccata, quasi del tipo che gli fa’ schifo il bimbino. Ma dopo poco se l’avvicinano e se lo coccolano.

Tornati dalla mamma, il papà mostra fiero la bambina alla madre, che pure lei si preoccupa per le manine blu. Allora il padre gli ripete pari pari quello che gli avevo detto io.
E’ stato bello!!

-questo post risale a maggio del 2008-

Puoi leggere..

Selenia Accettulli

Mi chiamo Selenia e nella vita sono un’ostetrica colorata, innamorata del rosa, ma solo per le uniche vibrazioni che mi trasmette.Lavoro come libera professionista e

Francesca Romano

Sono un’ostetrica libera professionista e mi occupo di salute pelvica femminile; la mia formazione post-laurea si focalizza soprattutto, ma non solo, sulla rieducazione del pavimento

Eleonora Felisatti

Mi occupo di riabilitazione del pavimento pelvico, supporto e sostegno all’equilibrio mestruale, consulenze preconcezionali, per le affezioni vaginali e per la scelta della coppetta mestruale

Eleonora Guidubaldi

Come Ostetrica, il mio obiettivo è offrire ad ogni donna il supporto e il sostegno necessari affinchè possa compiere un percorso di consapevolezza e conoscenza di sè

Daniela Carlevale

Mi sono laureata in Ostetricia nel 2010 con una tesi sperimentale sul parto in casa maternità. Il mio unico desiderio di allora era stare accanto