” e tornammo a rimiriar le stelle”

A. Dante

La casa di mia zia si trova in campagna e lontata da brutte fonti luminose.
Sabato che c’era solo uno spicchio di luna e un bel fresco sopportabile mi son messa col naso in cù a guardar la stelle. Le stelle invernali sono diverse da quelle estive, sia perchè proprio alcune arrivano fresche dalla vacanza a sud dell’equatore e perchè l’aria fredda le rende più cristallate, diverse, statiche.
Anni fa stavo sempre a guardar le stelle, cercar tutte le costellazioni imparando i nomi di quelle più famose o luminose.
Un giorno in libreria trovai un bellissimo libro e a quei tempi caro assaettato, eran 40.000 lire che per un libro eran proprio tante.

More about Planetario

Il libro si chiama “Planetario” di Alfredo Cattabiani.
(se cliccate sull’immagine del libro si apre la scheda di anobii). Il mio ha la copertina rigida, ho visto che ora c’è anche con la morbida…
E’ bellissimo, ci sono tutte le costellazioni e tutti i vari miti che ci sono sulle costellazioni. E allora mi piaceva ancora di più guardare le stelle perchè non eran solo piccoli punti sbrilluccicanti ma anche forme, e le forme poi acquistarono delle storie che si ripetevano di anno in anno.
Se vi piaccion le stelle è un libro che vi consiglio, bellissimo, spiegato bene e pieno di storie di altri tempi!

Puoi leggere..

Selenia Accettulli

Mi chiamo Selenia e nella vita sono un’ostetrica colorata, innamorata del rosa, ma solo per le uniche vibrazioni che mi trasmette.Lavoro come libera professionista e

Francesca Romano

Sono un’ostetrica libera professionista e mi occupo di salute pelvica femminile; la mia formazione post-laurea si focalizza soprattutto, ma non solo, sulla rieducazione del pavimento

Eleonora Felisatti

Mi occupo di riabilitazione del pavimento pelvico, supporto e sostegno all’equilibrio mestruale, consulenze preconcezionali, per le affezioni vaginali e per la scelta della coppetta mestruale

Eleonora Guidubaldi

Come Ostetrica, il mio obiettivo è offrire ad ogni donna il supporto e il sostegno necessari affinchè possa compiere un percorso di consapevolezza e conoscenza di sè

Daniela Carlevale

Mi sono laureata in Ostetricia nel 2010 con una tesi sperimentale sul parto in casa maternità. Il mio unico desiderio di allora era stare accanto