Se non l’avessi me lo comprerei

Se vi ricordate ho avuto il Lumea perchè lo provassi e vi raccontassi com’è e come non è.
Beh, se ora come ora si rompesse, scomparisse per magia o quando passeranno i 7 anni di vita utile della pila e della lampadina, credo proprio che non ci starei a pensare molto e lo ricomprerei.
E’ troppo bello non aver il pensiero dei peli. Cioè, devo comunque ogni 2 settimane sparaflesciare ascella e inguine e ogni 4 le gambe (che è una vera tortura perchè per fare 2 mezze gambe devo ricaricare l’aggeggio almeno 2 volte) però apparte quello la ricrescita è quasi a zero o al massimo se ci sono dei peli brutti basta passare la lametta quando si è sotto la doccia e il gioco è fatto!!
I peli delle gambe ancora non li ho completamente debellati ma tipo che per essere lisssshissssima mi basta radermi tipo una volta a settimana giusto prima del mare o di incontri intriganti e l’effetto dura un bel po’.
Ho detto addio ai dolori causati da improvvisi strappi di ceretta, alla ceretta fai da te appiccisosissima che poi ti resta per vari giorni, ai punti rossi dopo depilazione, ai peli incarniti, ai peli ispidi che ricrescono dopo la lametta…


La mia pelle è liscia come il culetto di un bambino (ha ampiamente superato ardue prove sotto le lenzuola) e se per caso improvvisamente decido di fare un tuffo al mare o in piscina non ho più il magone di pensare “uff…e ora quale estetista mi da un appuntamento all’ultimo momento?”, mi infilo sotto la doccia e nel tempo di profumarmi divento pure liscia

ps: di solito uso il livello 5 di intensità per le gambe, 3 per alcune zone dell’inguine che sono normalmente più scure. Con l’abbronzatura ho dovuto usare sulle gambe il livello 4 perchè altrimenti mi surriscaldo troppo e divento una braciola alla griglia

la bambina della foto sarei io X anni fa, avevo l’abitudine a girare senza mutande, col ciuccio e sempre con qualcosa in mano (avevo sempre qualcosa da trafficare!).
La cellulite non è scomparsa crescendo …. purtroppo

Puoi leggere..

Selenia Accettulli

Mi chiamo Selenia e nella vita sono un’ostetrica colorata, innamorata del rosa, ma solo per le uniche vibrazioni che mi trasmette.Lavoro come libera professionista e

Francesca Romano

Sono un’ostetrica libera professionista e mi occupo di salute pelvica femminile; la mia formazione post-laurea si focalizza soprattutto, ma non solo, sulla rieducazione del pavimento

Eleonora Felisatti

Mi occupo di riabilitazione del pavimento pelvico, supporto e sostegno all’equilibrio mestruale, consulenze preconcezionali, per le affezioni vaginali e per la scelta della coppetta mestruale

Eleonora Guidubaldi

Come Ostetrica, il mio obiettivo è offrire ad ogni donna il supporto e il sostegno necessari affinchè possa compiere un percorso di consapevolezza e conoscenza di sè

Daniela Carlevale

Mi sono laureata in Ostetricia nel 2010 con una tesi sperimentale sul parto in casa maternità. Il mio unico desiderio di allora era stare accanto