Corso esperienziale sul diaframma anticoncezionale

Martedì scorso sono andata a un bellissimo corso di formazione di una giornata, o corso di aggiornamento…ormai non so bene più come si chiamino questi corsi.
Fatto sta che ho imparato tutto o quasi tutto quello che si può sapere sul diaframma anticoncezionale per poterlo poi insegnare alle donne.
Maria Grazia Billone, ostetrica di grande esperienza, ha condotto il corso e noi abbiamo imparato molto (parlo al plurale supponendo che le colleghe presenti la pensano come me!), il corso si è tenuto nella nuovissima Casa di Materintà “Casa di Gaia” a Parma

Perchè ho scelto questa prima immagine che poco ha a che fare con i diaframmi? quella mattina dovevamo inziare con una visualizzazione, con una meditazione sul grembo e invece abbiamo iniziato salutando Fra, una grande mamma che troppo presto ha salutato il suo bambino, che voglio ricordare anche ora


Maria Grazia ha iniziato raccontandoci la storia dei contraccettivi e soffermandosi sui diaframmi e sui cappucci vaginali, ora non chiedetemi di raccontarvela perchè dovrei studiare il libro di Enrica Boschetti “Ritorno al diaframma, le barriere meccaniche femminili nella moderna contraccezione” edito da Editori Libreria Cortina e Cad Milano del 1977 credo ormai non più in stampa.
Sentir parlare di tutta la storia, di come si è evoluta, di come i “medici” hanno preferito allontanare uno strumento così femminile e che rendeva le donne e le ostetriche indipendenti nella loro contraccezione mi ha fatto affascinare ancora di più a questo metodo e a Maria Grazia

Tanto materiale da leggere, schede tecniche, disegnini, composizione di gel, spermicidi…no spermiostatici… tutto quello che può servirci per rispolverare a casa le cose imparate

Nonostante il clima ormai autunnale, l’atmosfera tranquilla, eravamo tutte molto attente a condividere e ad ascoltare e imparare

Ed eccoci pronti per le prove pratiche con Mercedes Sosa in sottofondo. Tutto pronto, entrambi i set di misuratori, il gel, il piattino dove appoggiare i diaframmi usati e lo scottex per qualsiasi evenienza

E dopo ne abbiamo parlato. Vi dico che è stata molto bella la parte pratica, molto naturale, come se nulla fosse ma comunque rispettate e tanto da imparare, da noi stesse e dalle altre donne.

 

Ora non vedo l’ora di mettere in pratica le cose imparate e di poter aiutare le donne nel scegliere il metodo anticoncezionale che preferiscono!

Puoi leggere..

Selenia Accettulli

Mi chiamo Selenia e nella vita sono un’ostetrica colorata, innamorata del rosa, ma solo per le uniche vibrazioni che mi trasmette.Lavoro come libera professionista e

Francesca Romano

Sono un’ostetrica libera professionista e mi occupo di salute pelvica femminile; la mia formazione post-laurea si focalizza soprattutto, ma non solo, sulla rieducazione del pavimento

Eleonora Felisatti

Mi occupo di riabilitazione del pavimento pelvico, supporto e sostegno all’equilibrio mestruale, consulenze preconcezionali, per le affezioni vaginali e per la scelta della coppetta mestruale

Eleonora Guidubaldi

Come Ostetrica, il mio obiettivo è offrire ad ogni donna il supporto e il sostegno necessari affinchè possa compiere un percorso di consapevolezza e conoscenza di sè

Daniela Carlevale

Mi sono laureata in Ostetricia nel 2010 con una tesi sperimentale sul parto in casa maternità. Il mio unico desiderio di allora era stare accanto