Colori di parto

I

Io ho avuto un parto grigio
in una stanza d’ospedale “bianchissima”,
a 18 gradi della sala operatoria
odore di pulito, letto amidato
io ho avuto un parto grigio
morta di freddo.

Io ho avuto un parto grigio
in una mattinata di ospedale eterna
dopo una bellissima notte, da film,
ben scaldata da coperte
a 18 gradi della sala operatoria
io ho avuto un parto grigio 

morta di freddo.

Io ho avuto un parto grigio
in una stanza d’ospedale qualsiasi
puntata da luci e da cavi
con troppe mani al lavoro
ho avuto un parto di quelli più igienici
di quelli che voi firmate tutti i giorni.

Io ho avuto un parto grigio
circondata da applausi e scommesse
paroloni che uscivano dalla mia bocca
ho avuto metallo tra le mie gambe
quattro mani cucendo cicatrici
e ho avuto l’apprendista
che brutta ora!

Ho avuto un parto grigio
in una sala operatoria maledetta
a 18 gradi della sala operatoria
odore di pulito, letto amidato
io ho avuto un parto grigio

e ora mi sto riprendendo

II


Figlia mia,

avrai un parto rosa
un parto orgasmico attaccata a una corda

avrai un parto azzurro
azzurro turchese sommersa nella vasca

avrai un parto verde
verde come la giungla con gli echi dei secoli
avrai un parto dolce
bellissimo, silenzioso, rispettato

un parto tuo

lottiamo per quello

di Myriam Moya Tena, tradotta da Violeta Benini

Puoi leggere..

Selenia Accettulli

Mi chiamo Selenia e nella vita sono un’ostetrica colorata, innamorata del rosa, ma solo per le uniche vibrazioni che mi trasmette.Lavoro come libera professionista e

Francesca Romano

Sono un’ostetrica libera professionista e mi occupo di salute pelvica femminile; la mia formazione post-laurea si focalizza soprattutto, ma non solo, sulla rieducazione del pavimento

Eleonora Felisatti

Mi occupo di riabilitazione del pavimento pelvico, supporto e sostegno all’equilibrio mestruale, consulenze preconcezionali, per le affezioni vaginali e per la scelta della coppetta mestruale

Eleonora Guidubaldi

Come Ostetrica, il mio obiettivo è offrire ad ogni donna il supporto e il sostegno necessari affinchè possa compiere un percorso di consapevolezza e conoscenza di sè

Daniela Carlevale

Mi sono laureata in Ostetricia nel 2010 con una tesi sperimentale sul parto in casa maternità. Il mio unico desiderio di allora era stare accanto