Ricettina con gli avanzi

In frigo i fagiolini lessi imploravano pietà e la mozzarella era praticamente scaduta….
E dovevo fare qualcosa per non buttari via, ma l’idea di vecchiume mi faceva tristezza e li dovevo processare e non metterci troppo tempo perchè c’avevo fame!

Ingredienti
circa 500 gr di fagiolini lessi
1 mozzarella
1 uovo
5 cucchiai di fiocchi di patate (quello che si usa per fare il purè finto)
2 cucchiai di cous cous
1 bicchiere di latte parz. screm.
1 cucchiaio di olio d’oliva extraverg.
3 cucchiai di pan grattato
2 cucchiai di parmigiano grattato

Sbattete l’uovo in una ciotola dove possano entrare tutti gli ingredienti, aggiungete i fiocchi di purè e il latte e sbattete ancora, poi un po di sale -casomai ne aggiungerete ancora dopo- e pepe, mettete il couscous, e la mozzarella tritata finemente (potete usare l’aggeggino per fare il purè,quello che strizza le patate). Aggiungete i fagiolini tagliuzzati e poi sistemate in una teglia antiaderente che possa andare nel micro -tipo quelle in silicone- . Prendete il pan grattato e mettelo tipo in un piatto, poi aggiungete l’olio e mescolate bene, poi metteteci pure il parmigiano. Spolverate il pan grattato sull’intruglio uniformemente e poi infornate nel micro (funzione combi per 15 minuti) o forno caldo anche là per 15-20 minuti.

Non ho fatto il conto delle calorie poichè non ho pesato esattamente le cose, ma calcolate che vengono fuori dalle 3 alle 4 porzioni, può essere considerato o come uno sformato da mangiare dopo la pasta!

Puoi leggere..

Selenia Accettulli

Mi chiamo Selenia e nella vita sono un’ostetrica colorata, innamorata del rosa, ma solo per le uniche vibrazioni che mi trasmette.Lavoro come libera professionista e

Francesca Romano

Sono un’ostetrica libera professionista e mi occupo di salute pelvica femminile; la mia formazione post-laurea si focalizza soprattutto, ma non solo, sulla rieducazione del pavimento

Eleonora Felisatti

Mi occupo di riabilitazione del pavimento pelvico, supporto e sostegno all’equilibrio mestruale, consulenze preconcezionali, per le affezioni vaginali e per la scelta della coppetta mestruale

Eleonora Guidubaldi

Come Ostetrica, il mio obiettivo è offrire ad ogni donna il supporto e il sostegno necessari affinchè possa compiere un percorso di consapevolezza e conoscenza di sè

Daniela Carlevale

Mi sono laureata in Ostetricia nel 2010 con una tesi sperimentale sul parto in casa maternità. Il mio unico desiderio di allora era stare accanto