Pani, panini e pagnotte

Treccia coi semini
Ingredienti
550 di farina mista (bianca e integrale)
160 ml di latte (soia va bene ugualmente)
10 gr di sale
1 cubetto lievito o un sacchetto liofilizzato
60 gr di olio extravergine oliva
Un bel po di semi tra cui:
papavero
girasole
mandorle*
noci*
nocciole*
anacardi *
(*: io ho comprato un sacchetto misto e ce l’ho messo quasi tutto)

Sciogliere il lievito nel latte e poi agiungere via via gli altri ingredienti e amalgamare fino a che non diventa una bella pallona morbida e lavorarla ancora per un po’ dopo aver aggiunto tutti i semi (se volete quelli più grandi li potete tritare un po’, sempre a vostro gusto). Mettere l’impasto in un sacchetto di plastica pulito o in una ciotola coperta e lasciare lievitare per qualche ora, dovrebbe gonfiarsi bene!

avatars myspace with Gickr


Dopo che sarà lievitato prendete l’impasto e sgonfiatelo un po’, ricavate 8 strisce/bacherossi di pane (foto 1) : 6 uguali e 2 più piccole. Su una striscia piccola (adagiata già nella teglia, io ho rischiato che si smontassero le treccie nel trasborsare il panozzo) appiccicate (come nella foto 3) le 6 strisce e poi divertitevi a fare le 2 treccie (video). Alla fine prendete l’altro piccolo bacherozzo e chiudete le treccie. Lasciare lievitare ancora per un’oretta e poi cuocete in forno caldo. Il tempo dipende dal forno! Per controllare la cotture spesso faccio come con le torte, prendo uno stuzzicadenti o un coltello piatto e lo infilo dentro. Se non sono sicura stacco un pezzetto di pane in un posto nascosto e l’assaggio. Il pane che ne viene fuori non è morbido o soffice causa la presenza dei semi e della farina integrale, ma è molto buono!

Baguette
Ingredienti
300 gr farina 00 o 0
350 gr farina manitoba (va bene anche la farina 0 se non la trovate o se non la usate)
10 gr di zucchero
5-10 gr di sale
400 gr di acqua o latte o latte di soia
1 cubetto di lievito o 1 sacchetto di lievito liofilizzato

Sciogliere il lievito e lo zucchero nell’acqua o latte e poi iniziare a aggiungere la farina e il sale fino a ottenere un impasto morbidoso. Lavoratelo un po’ e poi lasciate lievitare per qualche ora in un sacchetto di plastica pulito o in una ciotola coperta.

myspace image at Gickr

Una volta lievitato prendete l’impasto e sgonfiatelo, dividetelo in pallette e formate dei rettangoli (come nel video), piegate il rettangolo di pasta come se doveste piegare un foglio per metterlo in una di quelle buste lunghe, avrete il rettangolo piegato in 3 per il lato lungo, ora dovete formare un cilindro unendo incontinuatamente i lembi opposti. Se dalla spiegazione non è chiaro magari con l’aiuto delle foto capite meglio.

Una volta che avrete il cilindro capovolgetelo e fate i tagli (con coltello molto affilato) in obliquo (quasi longitudinali), lasciate riposare per un’oretta e poi cuocete in forno caldo, prima sui 200 gradi con una teglia con acqua calda.

Panini morbidosi
ingredienti
350 gr farina 00 o 0
300 gr manitoba o farina 0
100 gr olio o margarina o burro
400 gr latte soia o latte normale
1 lievito
10 gr sale
10 gr zucchero

Aggiungere a piacere
-frutta secca (mandorle, nocciole, pinoli, noci, uvetta,semi di girasole, semi di papavero, etc)
-semi di finocchio
-olive a pezzetti
-spezie varie tritate (rosmarino, salvia, timo, maggiorana) e/o mandorle finemente tritate
-pomodorino o cipollotto sopra i panozzi

Sciogliete il lievito nel latte con lo zucchero, poi aggiungete metà della farina e l’olio (o margarina o burro) e mescolate bene e poi aggiungete il resto della farina. Impastate bene il tutto e poi mettete a lievitare.
Da questo impasto possono nascere degli ottimi panini!
Quindi potete farli sia da soli che aggiungerci altre cose.
Io ho diviso l’impasto in 3 per fare il pane con spezie e mandorle e le pagnottelle con i pomodorini e un altro con le olive.

Panini con spezie e mandorle
Ho tritato insieme varie spezie (ramerino, salvia, maggiorana, timo) e sui 100-200 gr di mandorle e poi le ho mescolate con l’impasto.
Ho diviso in 3 e una parte l’ho usata per fare una schiacciata.
ho steso a mano formando un quadrato e ci ho messo delle mandorle e delle foglioline di ramerino.
Ho cotto in forno a circa 200°C fino a cottura ultimata, 10 minuti prima ho spennellato con olio di oliva extravergine.

pimp your myspacemyspace graphic is done on Gickr.com

Panini con pomodorini!

Gli altri 2 terzi di impasto li ho divisi in 8-10 pezzetti, li ho arrotondati e poi li ho guarniti con mezzo pomodorino, di quelli ciliegini.
Ho infornato a circa 200-250 °C.
Panini con olive
All’impasto ho aggiunto una manciata di olive tagliate in piccoli pezzettini e poi ho diviso la pallona di pasta in 8-9 pagnotte e ci ho messo sopra un mezzo pomodorino e poi le ho messe a cuocere. (procedimento come per i panini sopra)

Puoi leggere..

Rita Anna Di Molfetta

Dal 1992 sono ostetrica e infermiera specializzata in riabilitazione del pavimento pelvico. Lavoro principalmente in Torino presso il mio studio ed effettuo consulenze e trattamenti di riabilitazione

Ludowika Liberati

LUDOWIKA LIBERATI Sono ostetrica e mamma di due bimbi. Uscita dall’università già sapevo che sarei stata un’ostetrica libera professionista, ed eccomi qui! Mi sono formata

REGIONE CALABRIA

LUDOWIKA LIBERATI Sono ostetrica e mamma di due bimbi. Uscita dall’università già sapevo che sarei stata un’ostetrica libera professionista, ed eccomi qui! Mi sono formata

REGIONE LIGURIA

ELEONORA GUIDUBALDI Come Ostetrica, il mio obiettivo è offrire ad ogni donna il supporto e il sostegno necessari affinchè possa compiere un percorso di consapevolezza e conoscenza

REGIONI VENETO E FRIULI-VENEZIA-GIULIA

ELISA DE LUCA   Mi sono laureata nel 2013 presso l’Università degli Studi di Trieste. Successivamente ho frequentato un Master di I livello all’Università degli