Orecchiette da mercante!

Oggi il fidanzatino mi dice che sarebbe passato un suo caro amico a prendere una cosa, allora io gli dico di invitarlo a cena…..detto fatto!!!

Per non fare brutte figure ( e per dar spazio al mio ego “poco” modesto ) in quattro e quattr’otto inizio a fare la pasta fresca. Mumble…mumble….mumble…escogito di fare le orecchiette, mai fatte prima, ma di sicuro avrebbero fatto colpo!!!
Allora, ho preso 1 uovo, 200 gr di farina di grano duro e 50 gr di farina di grano tenero (ho fatto giusto giusto la pasta per 2 porzioni normali e 1 per me che sono a dieta!!). Ora, non so perchè ma spesso vario la quantità delle farine, oppure non uso le uova e solo farina di grano duro….

Impasto e impasto e poi inizio l’esperimento….IM000814

Dalla palla di pasta (1)
ne prendo un pezzetto e ci faccio un serpentello (2)
poi taglio il serpentello in pezzetti di circa 1 cm (3)

IM000816

Infarino un po’ i piccoli pezzettini e uno a uno li orecchizzo!!
Appoggio il pezzetto sul palmo della mano, e poi con il pollice (4)

IM000817

facendo un po di pressione e spostando il dito verso il basso,
lo arriccio (5)

dopo di che rigiro l’orecchietta su un dito (nel video si vede meglio) per darle l’aspetto tipico!

Una volta che è arricciato l’orecchietta è pronta!!!! (6)

In freezer per fortuna avevo scorte di ragù, e così le ho condite!!!

E devo dire che son venute veramente buone!

Puoi leggere..

Selenia Accettulli

Mi chiamo Selenia e nella vita sono un’ostetrica colorata, innamorata del rosa, ma solo per le uniche vibrazioni che mi trasmette.Lavoro come libera professionista e

Francesca Romano

Sono un’ostetrica libera professionista e mi occupo di salute pelvica femminile; la mia formazione post-laurea si focalizza soprattutto, ma non solo, sulla rieducazione del pavimento

Eleonora Felisatti

Mi occupo di riabilitazione del pavimento pelvico, supporto e sostegno all’equilibrio mestruale, consulenze preconcezionali, per le affezioni vaginali e per la scelta della coppetta mestruale

Eleonora Guidubaldi

Come Ostetrica, il mio obiettivo è offrire ad ogni donna il supporto e il sostegno necessari affinchè possa compiere un percorso di consapevolezza e conoscenza di sè

Daniela Carlevale

Mi sono laureata in Ostetricia nel 2010 con una tesi sperimentale sul parto in casa maternità. Il mio unico desiderio di allora era stare accanto