Meringhe


La settimana scorsa ho realizzato una torta un po’ particolare per una amica e mi serviva un fiocco sul rosa e magari anche qualche meringhetta per completare la decorazione. Allora mi sono lanciata nel mio primo esperimento di meringhe e devo dire che è riuscito perfettamente!
In internet ho visto che le dosi son sempre le stesse:
2 albumi
100 gr di zucchero
Serve una bella frusta per montare a neve e tanta pazienza, all’inizio si montano solo i bianchi d’uovo e quando iniziano a diventare un po’ bianchi si inizia ad aggiungere lo zucchero un cucchiaio per volta facendolo incorporare bene al tutto. Più li montate più gli spumini vengono belli, assaggiando l’impasto alla fine mi sono resa conto che ha proprio un sapore diverso in base alla montatura. Alla fine è bello corposo, quasi solido.
Per colorarle bastava aggiungere verso la fine del colorante rosso, una amica che aveva provato a farle mi aveva detto che quando aggiunse il colorante gli albumi già montato si erano mosciati rovinando tutto il lavoro. Ho deciso di mescolare il colorante allo zucchero e aspettare che si seccasse un po’ prima di fare le meringhe. Ho ottenuto un bel risultato se non fosse che ho aggiunto poco colorante. Penso che dipenda molto dal colorante, alcuni sono più intensi e servano meno gocce altri più diluiti. Sicuramente la prossima volta ci metterò più di 10 gocce così otterrò degli spumini belli fussia come avrei voluto.
Per fare le meringhe si può usare la classica manica da pasticcere con il beccuccio a stellina o con il beccuccio liscio, oppure inserire il composto in uno di quei sacchetti da freezer e tagliare uno degli angolini, ma proprio poco e usarla come una sacca poche, dopo qualche prova deciderete se il taglio va bene o se va allargato. Io ho fatto meringhe di diverse taglie e anche dei bacherozzi, pensavo usarli per decorare la torta sui lati ma alla fine la torta non era così alta come me l’aspettavo. Sempre con la manica ho creato un bel fioccone rosa.
Al posto della classica carta da forno io uso dei fogli in silicone che sono ideali, si rilavano e si riusano. Quando devo stendere frolle o pane sono stupendi!
Ho riscaldato il forno a 90°C e con la funzione ventola ho cotto le meringhe per circa 2-3 ore assaggiando di tanto in tanto finchè non le ho trovate ben asciutte. Il giorno dopo le meringhe si erano modificate, un po’ moscie e appiccicose. Il giorno dopo ancora, e tutt’ora ed è passata una settimana, sono ritornate belle asciutte e friabili. Un mistero!


Puoi leggere..

Cosa danneggia il perineo

Cosa danneggia il perineo?

In tantissime/i pensano che il perineo sia danneggiato solo da parto vaginale e menopausa. E invece no… Il pavimento pelvico può avere delle disfunzioni anche

Eventi

Come vivere al meglio la Gravidanza!

  Questa domenica sarò impegnata finalmente nella mia zona, Livorno, per un incontro super figo sul benessere in gravidanza. I professionisti di FisioCare di Studio