Rotolo alle bietole

Anni fa assaggiai questa torta salata a casa di mia cugina e i ricordi delle sue origini sono molto vaghi tanto che non sono riuscita a rintracciarne le origini. Se qualcuno sa qualcosa me lo dica.

La ricetta originale aveva come impasto la pasta del pane se ben ricordo ma da quello che ho visto viene buon con qualsiasi impasto sia esso pane bianco, pane integrale, impasto per pizza o pan brioche.
Per questo che vedete in foto ho usato l’impasto per il pan brioche presente nel ricettario del Bimby, era quello che avevo nel freezer e il risultato è stato molto buono! Credo che si possa fare anche con quegli impasti già pronti che si trovano nel banco del pane o nel reparto frigo, sia che sia per pizza o sfoglia.
Ingredienti per il ripieno:
– bietole in quantità sufficiente per la grandezza che volete fare, io ho usato 8-9 cubetti di quella surgelata
– uvetta, circa 2-3 manciate, ma dipende anche da quanto vi piace l’uvetta
– pinoli, circa 1-2 manciate o più, sempre a vostro piacere
– olio extravergine d’oliva
– sale e pepe

Ho saltato direttamente i cubetti di bietola in una padella senza star troppo a lessarli o scongelarli, semplicemente aggiungendo un po’ di acqua e quando erano quasi scongelati ho aggiunto l’olio, l’uvetta e i pinoli e ho saltato fino a che le biete non erano ben scongelate e calducce. Ho aggiustato con pepe e sale.

Ho steso l’impasto, facciamo che sia grande quanto un rettangolo di sfoglia di quelli che si comprano per intenderci, e ho distribuito per bene il ripieno bietoloso dopo di che ho iniziato ad arrotolare il tutto. Alla fine ho chiuso in modo che le bietole restassero all’interno. Per mia comodità ho sistemato il rotolone facendogli assumere la forma di un ferro di cavallo ma potete lasciarlo tutto diritto o come vi piace di più. L’ho messo in forno e l’ho tirato fuori quando era ben dorato. E’ ottimo per i pic-nic o come antipasto.

Puoi leggere..

Rita Anna Di Molfetta

Dal 1992 sono ostetrica e infermiera specializzata in riabilitazione del pavimento pelvico. Lavoro principalmente in Torino presso il mio studio ed effettuo consulenze e trattamenti di riabilitazione

Ludowika Liberati

LUDOWIKA LIBERATI Sono ostetrica e mamma di due bimbi. Uscita dall’università già sapevo che sarei stata un’ostetrica libera professionista, ed eccomi qui! Mi sono formata

REGIONE CALABRIA

LUDOWIKA LIBERATI Sono ostetrica e mamma di due bimbi. Uscita dall’università già sapevo che sarei stata un’ostetrica libera professionista, ed eccomi qui! Mi sono formata

REGIONE LIGURIA

ELEONORA GUIDUBALDI Come Ostetrica, il mio obiettivo è offrire ad ogni donna il supporto e il sostegno necessari affinchè possa compiere un percorso di consapevolezza e conoscenza

REGIONI VENETO E FRIULI-VENEZIA-GIULIA

ELISA DE LUCA   Mi sono laureata nel 2013 presso l’Università degli Studi di Trieste. Successivamente ho frequentato un Master di I livello all’Università degli