Nutella in crosta di mandorle!

Ingredienti
150 gr di mandorle sbucciate
100 gr zucchero
200 gr burro o margarina
300 gr farina (mista tra bianca, di semola e di grano saraceno)
1 goccino di latte o di bevanda di soia
1 barattolo di nutella normale, tarocca o con latte di riso (che sarebbe quella vegan)

Per prima cosa ho tostato le mandorle, oggi l’ho fatto in padella però le preferisco al forno che vengono più croccanti e meno bruciate.
Per fare la crostata ho lasciato intiepidire un po’ il burro/margarina tagliato a pezzetti a temperatura ambiente per mezz’ora (o quanto volete) e poi ho aggiunto lo zucchero e la farina e le mandorle tritate (non tutte alla solita maniera, ho lasciato una manciata non tritata che ho aggiunto alla fine e ho tritato grossolanamente) e ho lavorato fino a ottenere qualcosa di omogeneo. Ho aggiunto un pelino di latte per amalgamare meglio.
A dire il vero di latte ce ne andato un po’ di più e ho dovuto aggiungere abbondante farina per rimediare.
Ho preso una teglia normale e ho steso uno strato, poi ho preso la nutella e ho cercato di spalmarla alla meglio. Il top sarebbe mettere la teglia con la base in frigo per far indurire un po’ l’impasto e stendere meglio la nutella.
dopo questo passaggio ho usato la pasta avanzata per decorare a casaccio la parte di sopra (anche con le classiche striscette da crostata!!)
Ho infornato e aspettato….

Purtroppo mi son ricordata di fare la foto a torta ormai incignata e quasi finita! La rosa si è sciolta quasi completamente, penso che per fare le rose ci voglia un impasto con meno burro.
L’ho decorata con bocche di leone e la candelina come vedete è un bel cuore rosso!!

Puoi leggere..

Cosa danneggia il perineo

Cosa danneggia il perineo?

In tantissime/i pensano che il perineo sia danneggiato solo da parto vaginale e menopausa. E invece no… Il pavimento pelvico può avere delle disfunzioni anche

Eventi

Come vivere al meglio la Gravidanza!

  Questa domenica sarò impegnata finalmente nella mia zona, Livorno, per un incontro super figo sul benessere in gravidanza. I professionisti di FisioCare di Studio