Girelle di sfoglia

Oggi vi presento dei dolcetti da 5/10 minuti che son buoni e almeno a me fanno fare un’ottima figura!

Ingredienti:
1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare (io ho preso quella “light”, si può scegliere la sfoglia che si desidera, tipo senza latticini così è vegan!)
nutella o una marmellata a vostra scelta

Tiro fuori il rotolo di pasta sfoglia da frigo e accendo il forno a circa 180/200 gradi centigradi. Aspetto 5 minuti che la sfoglia non sia più ghiaccia di frigo e la srotolo.
Prendo la nutella (io uso quella fatta in casa) o una marmellata che mi inspira e la spalmo sulla pasta sfoglia. Basta un sottile strato per avere delle girelline decenti, con troppo ripieno sarebbero troppo dolci e stucchevoli. Però l’unica è provare e capire a voi quanto ripieno possa piacere.
Una volta che ho spalmato bene bene tutta la superficie arrotolo la sfoglia sul lato lungo. Quindi poi prendo un coltello affilato e taglio tante fettine, alte poco più dello spessore di un dito indice (1,5-2 cm).
Le fettine così ottenute però non sono tonde ma sono un po’ schiacciate. Con l’aiuto della punta del coltello cerco di aprirle un po’ e farle tornare tonde. Quindi le sistemo sulla carta da forno a una distanza che permetta di farle gonfiare bene senza che si attacchino, il loro diametro dopo la cottura raddoppia. Quindi le inforno e aspetto che si dorino per bene.

Avevo 4 spicchi di mela che mi avanzavano da ieri e ho provato a foderarli con la sfoglia… le mele non erano molto dolci e sapevano di poco, magari la prossima volta ci metto un po’ di cannella e zucchero così vengono più buoni!

Puoi leggere..

Selenia Accettulli

Mi chiamo Selenia e nella vita sono un’ostetrica colorata, innamorata del rosa, ma solo per le uniche vibrazioni che mi trasmette.Lavoro come libera professionista e

Francesca Romano

Sono un’ostetrica libera professionista e mi occupo di salute pelvica femminile; la mia formazione post-laurea si focalizza soprattutto, ma non solo, sulla rieducazione del pavimento

Eleonora Felisatti

Mi occupo di riabilitazione del pavimento pelvico, supporto e sostegno all’equilibrio mestruale, consulenze preconcezionali, per le affezioni vaginali e per la scelta della coppetta mestruale

Eleonora Guidubaldi

Come Ostetrica, il mio obiettivo è offrire ad ogni donna il supporto e il sostegno necessari affinchè possa compiere un percorso di consapevolezza e conoscenza di sè

Daniela Carlevale

Mi sono laureata in Ostetricia nel 2010 con una tesi sperimentale sul parto in casa maternità. Il mio unico desiderio di allora era stare accanto