Focaccia con i pomodorini

Ingredienti
400 gr di latte (latte di soia o acqua)
300 gr di farina 00
300 gr di farina di grano duro (semola)
100 gr di olio per l’impasto
10-20 gr di zucchero
1 bustina di lievito di birra o un cubetto
mezzo chilo di pomodorini
sale grosso e fino

Io ormai il pane lo lavoro con il mixer, prendo il latte tiepido e lo mescolo con lo zucchero e con il lievito e lo lascio riposare per qualche minuto, dopo di che inizio ad aggiungere metà della farina. Una volta che si è mescolata bene tutta aggiungo l’olio, il sale (quanto vi piace, con più di 10 gr viene troppo salato) e il resto della farina, mescolo, lavoro, impasto affinchè non ottengo un impasto ben omogeneo e morbido. Prendo una teglia e ci verso un bel po’ di olio (tipo per affogarci la pasta come nella foto) e inizio a stendere la focaccia. Io ho usato la teglia del forno coperta con della carta da forno, ho steso la pasta alta più o meno quanto un dito e mi è rimasto un po’ di impasto con cui ho fatto dei grissini.


Ho coperto il tutto con della pellicola trasparente e ho lasciato lievitare. Una volta che si è gonfiata per bene ho salato con sale fino e grosso e poi ho sistemato i pomodorini che avevo lavato e tagliato a metà. Ho infornato fino a che non si è ben dorata, forno caldo a circa 180-200°C.

Puoi leggere..

Selenia Accettulli

Mi chiamo Selenia e nella vita sono un’ostetrica colorata, innamorata del rosa, ma solo per le uniche vibrazioni che mi trasmette.Lavoro come libera professionista e

Francesca Romano

Sono un’ostetrica libera professionista e mi occupo di salute pelvica femminile; la mia formazione post-laurea si focalizza soprattutto, ma non solo, sulla rieducazione del pavimento

Eleonora Felisatti

Mi occupo di riabilitazione del pavimento pelvico, supporto e sostegno all’equilibrio mestruale, consulenze preconcezionali, per le affezioni vaginali e per la scelta della coppetta mestruale

Eleonora Guidubaldi

Come Ostetrica, il mio obiettivo è offrire ad ogni donna il supporto e il sostegno necessari affinchè possa compiere un percorso di consapevolezza e conoscenza di sè

Daniela Carlevale

Mi sono laureata in Ostetricia nel 2010 con una tesi sperimentale sul parto in casa maternità. Il mio unico desiderio di allora era stare accanto